Blog

Sea Essence International Festival, l’essenza del mare è il nostro futuro

Sea Essence International Festival, l’essenza del mare è il nostro futuro

Sea Essence International Festival, l’essenza del mare è il nostro futuro

Con la sua potenza, la sua bellezza e il suo passato, carico delle storie dell'umanità e dei ricordi di tutti noi, custode di eventi storici giganteschi e di attimi di estrema intimità, dell'immenso e dell'invisibile, capace di dare all'uno e all'altro lo stesso spazio e la stessa impronta, il mare per tutti noi è madre e padre, culla di civiltà e di ricordi.
Non esiste al mondo altro elemento naturale ad esso paragonabile, né per dimensioni né per capacità di abbracciare ogni aspetto della vita umana e di penetrare nell'immaginario, suscitando emozioni, invitando alla scoperta, invogliando al relax. Ogni aspetto del mare è complesso, proprio come noi e la nostra vita.
Per celebrare questo legame così intenso e inscindibile torna il Sea Essence International Festival (SEIF) il primo festival internazionale dedicato alla salvaguardia e alla valorizzazione del mare e della sua essenza promosso dalla Fondazione Acqua dell’Elba. Un evento che porterà nell’antico borgo marinaro di Marciana Marina, dall’8 al 10 luglio, cinema, teatro, musica, dibattiti su tematiche di attualità, incontri con intellettuali, artisti, personaggi politici: tutti invitati a riflettere sui Future Landscapes - Transizioni e nuovi paesaggi, sulle prospettive di un domani imminente, che chiede a tutti di contribuire per salvaguardare e valorizzare l'ambiente, la sua biodiversità, la sua bellezza e la sua storia, a partire proprio da quella distesa azzurra che è l’essenza di noi esseri umani: il mare. Tre giorni di approfondimenti per immaginare un futuro rispettoso dell’ambiente, cercando di proteggere e migliorare il presente.

Il festival comincerà venerdì 8 luglio con un workshop su “Transizioni e nuovi paesaggi”, chiedendo ai partecipanti di riflettere su quali saranno i paesaggi che caratterizzeranno il nostro mondo nel prossimo futuro, e dedica la prima serata alla settima arte, con la presentazione di “Beyond”, un mediometraggio di Andrea Capobianco, realizzato in collaborazione con l’Università IULM, che indaga il rapporto tra cinema e futuro e la sua capacità di aiutarci a “visualizzare” e a “mettere a fuoco” il nostro domani. 

Sabato 9 luglio la giornata si aprirà con un laboratorio per bambini a cura di Legambiente Arcipelago Toscano, tra giochi e attività educative, perché è sensibilizzando le nuove generazioni che si protegge l’ambiente. Il pomeriggio il workshop “Future Societies” farà il punto su quale società immaginiamo per un futuro sostenibile e la sera uno spettacolo teatrale – “Una savia bambina. Gianni Rodari e i modelli femminili” – offrirà una rappresentazione anticonvenzionale del rapporto tra uomini e donne, nel solco dell’impegno costante di Acqua dell’Elba sul fronte dell’empowerment femminile.

Domenica 10 luglio la giornata comincerà con un nuovo laboratorio per bambini in collaborazione con Legambiente - sezione arcipelago Toscano- e proseguirà, nel pomeriggio, con l’inaugurazione della mostra d’arte “Paesaggi del futuro”, coinvolgendo, nella Sala Espositiva Telemaco Signorini di Portoferraio, 20 giovani talenti dell’Accademia di Belle Arti di Brera. La tre giorni dedicata alla valorizzazione e alla protezione della bellezza del mare e della sua essenza si concluderà con un concerto della Gaudats Junk Band, un gruppo che suona strumenti auto costruiti, dimostrando come si possa fare ottima musica utilizzando materiali di scarto. Perché nulla si crea e nulla si distrugge ma tutto si trasforma, puntando sulla cultura. 


Ultimi post